“La Fiera del Po non si arrende” by Filippo Zangrandi – (Libertà, 26/03/2013)

fiera

“La Fiera del Po non si arrende al maltempo, ma rilancia: ripeteremo l’iniziativa domenica 14 aprile”. Con queste parole il sindaco di Calendasco Francesco Zangrandi lancia l’appuntamento a tutti coloro che ieri, causa la giornata di pioggia intensa, non hanno potuto prendere parte al tradizionale appuntamento con la kermesse primaverile. “Questa manifestazione – afferma il primo cittadino – rappresenta la più importante iniziativa svolta in paese durante l’anno”. “Da un lato costituisce un’occasione di incontro, scambio e socializzazione. Dall’altro, dal punto di vista economico, è un’opportunità commerciale di rilievo per i pubblici esercizi del paese. Proprio la volontà di agire per sostenere l’economia locale in un momento di difficoltà a causa della crisi – oltre che la possibilità di garantire una giornata di svago e divertimento alla cittadinanza – ci hanno portato a decidere di ripetere la Fiera a metà aprile”. La speranza è quella che, passato questo marzo dal carattere decisamente invernale, il meteo smetta di riservare sorprese e si spalanchino le porte alla primavera.

Tra sabato e domenica, comunque, la pioggia non ha fatto saltare tutte le iniziative in calendario a Calendasco. A partire dalla marcia non competitiva “Du pass in riva al Po” che – dopo diversi anni di assenza – ha visto alcune centinaia di podisti per le strade della campagna del borgo rivierasco. Sabato sera, inoltre, il Palazzetto dello sport ha ospitato un’applauditissima esibizione di ballo. La scuola “Danzasì” ha portato sulla scena una ventina di coppie pronte a muoversi al ritmo di fox, twister, tango e valzer inglese. Tra loro, i giovanissimi Gabriele e Beatrice che hanno incantato il pubblico con un applauditissimo omaggio a Riccardo Cocciante. Altrettanto apprezzata l’esibizione della scuola “New happy dance” che proposto un simpatico revival anni ’70, con un’esilarante rappresentazione tratta dal musical Grease.

Ieri mattina, invece, solo poche bancarelle hanno osato sfidare il maltempo. Ad aprire regolarmente è stata invece la mostra fotografica “50 sfumature di grigio medio”, il cui titolo ha scherzosamente reinterpretato la “regola del grigio” tipica del mondo della fotografia riprendendo il titolo del bestseller di E.L. James. “Quelli proposti – hanno detto presentando l’iniziativa i promotori dell’evento – sono scatti a cui abbiamo cercato di dare un’anima, rendendoli vivi trasmettendo emozioni”. Attivissimi anche gli studenti della scuola media “Guido Gozzano” che, affiancati dai loro insegnanti, hanno ceduto ad offerta decine e decine di pacchetti di biscotti. Il ricavato verrà destinato in beneficenza: in parte sarà devoluto alla Pubblica Assistenza di Calendasco, in parte per rinnovare l’adozione di una scuola in Bangladesh. Da ultimo, nel pomeriggio si è svolto il torneo di mini volley maschile e femminile curato dalla società di pallavolo “Trebbia Volley”.

Question:

In che modo hai partecipato allo straordinario  e positivo risultato per la nostra scuola alla Fiera del Po  di domenica 24 marzo 2013 ?

27 thoughts on ““La Fiera del Po non si arrende” by Filippo Zangrandi – (Libertà, 26/03/2013)

  1. io ho partecipato alla fiera del po e sono stato molto contento di essere andato a vendere porta a porta.Poi siamo tornati in palestra e abbiamo venduto anche li.Io ho comprato dei biscotti al cocco molto buoni. by TEO 2A

  2. io non ho fatto i biscotti ma li ho comprati ed erano buonissimi…spero di rifare questa iniziativa e spero di poter partecipare facendo i biscotti :p

  3. io ho fatto biscotti. é stato divertente preparare l’impasto e poi ogni 5 minuti sfornarli e mettere dentro il forno gli altri.
    Comunque sono molto contento per il ricavato perchè andrà in beneficenza.

  4. io ho fatto dei biscotti e dei cioccolatini, mi sono divertita molto a farli, soprattutto perché ero con un’amica!!! Sono molto felice per il ricavato, nessuno si aspettava che fosse così alto🙂

  5. sono very happy per aver partecipato all’iniziativa!!!!!!!!!!!!!!:))
    non ho venduto i biscotti, ma mi sono divertita comunque a prepararli!!!!!!!!!!:))

  6. IO ho fatto i biscotti con Emma con anche dei cioccolatini e mi sono divertita tantissimo a farli !!!!! sfortunatamente non sono potuta andare in fiera perche pioveva😦😦

  7. io ho fatto i biscotti , mi sono divertita tantissimo a prepararli , mi dispiace perche non ho potuto venderli , comunque è stata un esperienza fantastic !!!!!!!!!!!!!!!! non vedo lora di rifare questa fantastica esperienza

  8. Ho contribuito facendo i biscotti e mi sono davvero divertita ma sfortunatamente a causa del brutto tempo non sono potuta venire😦 ….

  9. Io ho preparato i biscotti e sono davvero contenta dello straordinario successo. Non c’è cosa migliore che utilizzare il ricavato per contribuire all’adozione di una scuola in Bangladesh e per la Pubblica Assistenza di Calendasco. ♥

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...