Norberto De Angelis : una persona straordinaria, una grande impresa e ora si prepara ad un’altra avventura

Question ?

Cerca informazioni su di lui. Guarda i video e scopri qual’è stata la sua impresa e la prossima avventura …

43 thoughts on “Norberto De Angelis : una persona straordinaria, una grande impresa e ora si prepara ad un’altra avventura

  1. La sua ultima aventura è stata di andare in viaggo sulla route 66 (on the road lungo le strade del west America ) . Un amico, un atleta ma più di tutto un uomo che non si arrende mai !!!!!!! vuole attraversare la Tanzania in Handbike!!!!!!!!!!!! :O

  2. Norberto de Angelis è un uomo coraggioso e pieno di avventura, lui è un ex campione di football americano che per colpa di un incidente è rimasto paralizzato agli arti inferiori (21 ottobre 2009). A 45 anni percorre 3.800 Km in handbike dalla costa californiana a Chicago mentre la sua ultima avventura è stata quella di andare in viaggio sulla ruote 66.

  3. Norberto De Angelis, ex campione di football americano, poi volontario in Africa ed oggi hanbiker delle imprese limite sulla leggendaria Route 66: 3.800 Km percorsi notte e giorno, per quasi tre mesi, da Chicago da Los Angeles

  4. Ha 45 anni, ma molte vite, alle spalle. Ha negli occhi i mille colori dell’Africa, quelli che non si scordano più, e i suoi odori, strani, pungenti. Ha nei muscoli il segno di una fatica inenarrabile, quella che si fa percorrendo 3.800 Km di asfalto dalla costa californiana a Chicago, in bicicletta. Non sa cosa lo aspetta domani, quale altra grande impresa, ma oggi sente una necessità impellente: dire a tutti i disabili, come lui, paralizzato agli arti inferiori, che lo sport è una via d’uscita, una corsia preferenziale, la marcia in più per andare avanti.

  5. io ho trovato dei video di quando giocava a football americano, era molto bravo, peccato che adesso ha le gambe paralizzate.
    Comunque secondo me deve proprio essere una persona davvero gentile e altruista. non vedo l’ora di conoscerlo.

  6. era un giocatore di football americano e nel ‘ 92 è andato in missione umanitaria in africa. durante quella missione ha fatto un grave incidente che lo ha fatto restare in coma due mesi e poi è rimasto paralizzato.😦

  7. Norberto De Angelis was born in 1964 in Piacenza.
    When he was adult he begin his sport carrier with american football.
    He grew and he became a National player.
    He decided to go on a charity missions in Africa so he left, he wanted to give somebody what they needed.
    But in 1992 in Africa he had an accident and he was paralyzed from waist to feet.
    He hasn’t ended his life and he continued to do a sport, handbike.
    He had a new dream: go from Chicago to Los Angeles by handbike through Historic Route 66 and he made it.
    A friend a day told him: why don’t you cover the road where you had the accident in Tanzania ?

  8. Norberto De Angelis nato nel 1964 a Piacenza, nel 1981 cominciò a giocare a football americano e nel ‘87 vinse i campionati europei di football americano con la nazionale italiana; nel 1992 decise di dedicarsi alle persone più bisognose andando in Africa per le missione umanitaria. Durante questa missione rimase vittima di un incidente stradale,così rimase paralizzato dalla vita in giù. Da quel giorno decise di continuare a fare sport ed andare in handbike. Nel 2009 Norberto percorse con la sola forza delle braccia e determinazione tutta la Historic Route 66 negli USA con la sua handbike. 3798 km da Chicago a Los Angeles in 80 giorni.

  9. Norberto era un giocatore di football e ha anche fatto una missione in africa umanitaria…e l’ultima sua avventura è stata andare in viaggio sulla ruote 66…nella sua vita ha avuto solo un grave incidente esattamente il 21 ottobre 2009 ed é stato paralizzato nelle gambe

  10. Norberto De Angelis, ex giocatore della nazionale italiana di football americano è rimasto disabile a causa di un incidente stradale durante un periodo di volontariato in Tanzania.
    L’impresa eccezionale di cui parliamo è la traversata della Tanzania di Norberto De Angelis in handbike!
    Da ovest a est del Paese, 750 km su strade difficili e impervie per lanciare, dall’Africa all’Europa, il messaggio che un disabile può essere protagonista della propria vita e solidale nei confronti di quella degli altri.
    Un grande uomo, SIAMO TUTTI CON TE!!!!!!

  11. Una storia che fa battere il cuore. Una di quelle che ti fanno riflettere sul senso delle cose e della vita, di quella vita che per alcuni non è stata facile, anzi tutt’altro. Una storia che è in sé una straordinaria avventura sportiva ispirata da una forte carica solidaristica e umana “raccontata” da un campione, Norberto De Angelis, ex giocatore della Nazionale italiana di Football Americano, rimasto disabile a causa di un incidente stradale durante un periodo di volontariato in Tanzania.
    Una storia senza precedenti che supera i confini geografici italiani e non solo: supera i limiti dell’uomo, quello entro i quali troppo spesso egli si nasconde cercando per difesa o per paura, chissà.

    Accanto a Norberto, c’è il CEFA, l’Organizzazione Non Governativa di Bologna da oltre 40 anni impegnata nella cooperazione internazionale e oggi impegnata nel progetto “Less is more” a sostegno dei disabili, in cui crede fortemente De Angelis fino al punto di promuoverlo in prima persona, pena il rischio della sospensione di ogni attività per mancanza di fondi. Si parla di grandi gesta in questa storia, un po’ come quando si narravano le storie dei grandi eroi: Norberto attraverserà la Tanzania sulla sua Handbike.

    Da ovest a est del Paese, 750 i chilometri da percorrere su strade difficili e impervie per lanciare come una eco, dall’Africa all’Europa, il messaggio che un disabile può essere protagonista della propria vita e solidale nei confronti di quella degli altri. Il Comitato Italiano Paralimpico ha sposato con entusiasmo l’impresa e ha deciso di patrocinarla.

    Norberto De Angelis, che già si rese protagonista di un’altra incredibile impresa sportiva a fini solidaristici come la traversata in Handbike della famosa Route 66 americana, ora si prepara a ripartire da dove “la sua prima vita” è finita e la sua “seconda vita” è ricominciata, così come lui stesso le definisce: dal luogo in cui ebbe l’incidente, Matembwe, in Tanzania, dove svolgeva attività di volontariato proprio per il CEFA, lì perseguendo un progetto avviato per introdurre l’allevamento del pollame in quei luoghi quale piccolo, grande passo per lenire la grave piaga della malnutrizione.

    Una sfida per lui e per i disabili tanzaniani, perché nell’Africa sub-sahariana la vita dei disabili è sofferenza più che altrove, dove sono considerati una disgrazia e un peso per la famiglia e la comunità. Il nome dell’iniziativa “Less is More” prende spunto dall’acronimo “Labour, Empowerment and Social Services”, sposando perfettamente il concetto secondo il quale una mancanza non si esaurisce in una privazione, ma restituisce la coscienza di una lotta più dura e un grido più forte per far arrivare la propria voce.

    Da ovest a est in Handbike, Norberto De Angelis rappresenterà la speranza di vivere una nuova vita per tutti: la sua tenacia e la sua determinazione sono da insegnamento per tutti noi che abbiamo imparato a conoscerlo attraverso i suoi allenamenti, le sue battute, i suoi dubbi sull’ impresa. L’avventura inizierà il 10 ottobre 2013, anche se, di fatto, per noi è già incominciata nel momento in cui abbiamo creduto in questa grandissima sfida per la vita!

  12. Io ho trovato che faceva il giocatore di football americano ed e’ andato sulla ruote 66,dopo,sfortunatamente e’ rimasto paralizzato.comunque e’ un uomo molto forte e altruista…lo stimo moltissimo…forza Norberto!!!!! =) =) =) =) =)

  13. Norberto de Angelis era un ragazzo che giocava a Football Americano che con la nazionale italiana vinse i Campionati Europei di questo sport. Questo lo rese famoso ed è per questo che noi possiamo trovarlo nella Hall of Fame della FIAF. Questo ragazzo però decise di aiutare il prossimo impegnandosi nelle missioni umanitarie in Africa ma nel viaggio del 1992 rimase vittima di un incidente e dopo il lungo coma (durato 2 mesi) scoprì di essere paralizzato dalla vita in giù. Il ragazzo sportivo non si demoralizzò e ha intrapreso una grande impresa: ha percorso la route 66 (strada più famosa d’America che collega Chicago a Los Angeles) con la sua Handbike. Dopo questa impresa vuole percorrere tutta la Tanzania con la sua bici speciale e percorrere le strade del suo incidente. Questa è una persona che non si arrende alle prime difficoltà ma che sa lottare fino in fondo senza mai mollare e bisogna avere molta stima di queste persone.
    Jacky

  14. Norberto era un campione del football americano poi smise di giocare e andò a fare volontariato in Africa. Ma dopo un mese che era la in Africa fece un bruttissimo incidente. Quando si svegliò in un ospedale in Italia e il medico gli disse che non poteva più camminare Norberto non si arrese. Grazie alla sua volontà e anche ad un film che vide con il titolo di “Forrest Gump” (la parte che lo impressionò di più è quando quel ragazzo aveva quei tutori e pian piano i tutori si distrussero ma il ragazzo continua a correre) Norberto provò l’ handadbike e fece la route 66 e ritornerà in Africa

  15. Norberto è uno sportivo piacentino, ex campione di football americano e oggi campione di handbike.
    Mi piacerebbe conoscerlo deve essere una persona speciale.

  16. Norberto De Angelis è un ex giocatore di football americano che durante una missione in Africa rimase vittima di un grave incidente stradale e rimase paralizzato dalla vita in giu’.

  17. Il nome discende dal germanico Nordobert, composto da northa (“forza”), o forse da Nord, e da berta (“illustre, famoso”): significa dunque “illustre per la sua forza”o “famoso nel Nord”. Serio, severo e poco socievole, Norberto desidera un’esistenza quieta, ritirata; sentimentalmente è riservato e poco passionale. È dotato per la matematica e per le scienze.

  18. Norberto e un mito e vorrei sicuramente conoscerlo capire come fa a essere così utile per tutti noi e poi ci fa capire che nella vita non si deve mollare mai Norberto sei un mito e grazie a te🙂🙂🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...